News

Questa pagina contiene l'archivio delle principali notizie sul mondo di Ubuntu e sulle ultime iniziative della comunità italiana e internazionale. Abbonati al feed RSS.

Canonical ha rilasciato nuovi aggiornamenti di sicurezza del kernel per tutte le versioni di Ubuntu supportate

Categoria: 

Canonical ha rilasciato nuovi aggiornamenti per la sicurezza del kernel Linux per tutti i sistemi operativi Ubuntu supportati, affrontando un totale di nove vulnerabilità scoperte da vari ricercatori. Le vulnerabilità del kernel Linux appena applicate riguardano Ubuntu 17.10 (Artful Aardvark), Ubuntu 17.04 (Zesty Zapus), Ubuntu 16.04 LTS (Xenial Xerus), Ubuntu 14.04 LTS (Trusty Tahr) e Ubuntu 12.04 (Precise Pangolin) ESM (Extended Security Maintenance), così come tutte le derivate ​​ufficiali, tra cui Kubuntu, Lubuntu e MATE.

 

Molto importante per gli utenti della recente versione Ubuntu 17.10, la vulnerabilità di sicurezza scoperta da Andrey Konovalov nel sottosistema USB del kernel Linux, che non è in grado di validare correttamente i metadati USB BOS e che può consentire a un utente malintenzionato con accesso fisico di provocare il blocco del sistema causando un Denial of Service (attacco DoS). Canonical sollecita tutti gli utenti di Ubuntu ad aggiornare immediatamente i loro sistemi alle nuove versioni del kernel, ovvero linux-image 4.13.0.19.22 per Ubuntu 17.10, linux-image-raspi2 4.13.0.1008.6 per Ubuntu 17.10 per Raspberry Pi 2, linux-image 4.10.0.42.46 per Ubuntu 17.04 e linux-image-raspi2 4.10.0.1023.24 per Ubuntu 17.04 per Raspberry Pi 2.

 

Inoltre, gli utenti di Ubuntu 16.04 LTS devono aggiornare i loro kernel a linux-image 4.4.0.103.108 su macchine a 64-bit e 32-bit, gli utenti Raspberry Pi 2 di Ubuntu 16.04 LTS a linux-image-raspi2 4.4.0.1079.79, e gli utenti di Ubuntu 14.04 LTS a linux-image-3.13.0-137-generic 3.13.0-137.186. I kernel HWE aggiornati sono disponibili anche per gli utenti di Ubuntu 16.04.3 LTS, Ubuntu 14.04.5 LTS e Ubuntu 12.04 ESM.

 

Fonte: news.softpedia.com

Newsletter Italiana #Ubuntu - 2017.039

Categoria: 

NewsletterItaliana/Materiale/logo_new_newsletter.png
È disponibile la newsletter N° 39/2017 della comunità di ubuntu-it. In questo numero:

  • Corposo aggiornamento del desktop Unity in arrivo su Ubuntu 16.04 LTS
  • Canonical chiede un'opinione agli utenti per definire il futuro di Mir
  • Mozilla rilascia degli strumenti open source per il riconoscimento vocale
  • Statistiche del gruppo sviluppo

Puoi leggere la newsletter in questa pagina, oppure scaricarla in formato pdf.
Se hai perso i numeri precedenti, puoi trovarli nell archivio!

Per ricevere la newsletter ogni settimana nella tua casella di posta elettronica, iscriviti alla lista newsletter-italiana.

Aggiornamento del desktop Unity in arrivo su Ubuntu 16.04 LTS

Categoria: 

Un carico di correzioni di bug riguardanti il desktop Unity è in arrivo su Ubuntu 16.04 LTS. Ubuntu può aver abbandonato Unity come desktop predefinito, ma Canonical si impegna a mantenere aggiornato e in salute l'ambiente desktop (e il relativo stack tecnologico) per tutta la durata del supporto di Ubuntu 16.04 LTS. A riprova di questo impegno, i programmatori addetti a tale desktop environment stanno attualmente preparando un considerevole aggiornamento 'stable release update' (SRU) per i sistemi Xenial, che dovrebbe essere presentato a tutti gli utenti prima di Natale.

 

Aggiornamento del desktop Unity in arrivoL'aggiornamento è in gran parte composto da correzioni di bug di Compiz, Nux, Unity 7 e dei temi desktop di default di Ubuntu. Tra le circa 30 modifiche in arrivo sul desktop Unity ci sono correzioni e modifiche al comportamento della gestione della schermata di blocco, una serie di miglioramenti per il supporto HiDPI, inclusa la corretta collocazione della finestra di dialogo di chiusura forzata, correzioni grafiche per le finestre di dialogo copia/sposta e molto altro.

 

Questo aggiornamento SRU verrà rilasciato solo per Ubuntu 16.04, ma quelli di voi che stanno eseguendo una versione successiva probabilmente hanno già sperimentato tutte queste correzioni e modifiche. I miglioramenti e le risoluzioni di bug sono stati selezionati dalle versioni successive (qui l'attuale changelog) e adattati alla versione di Unity disponibile per gli utenti di Ubuntu 16.04 LTS. Essendo un rilascio LTS, significa che qualsiasi correzione, non importa quanto banale sia, deve essere sottoposta a un test molto più approfondito rispetto all'aggiornamento di una versione normale. Ecco perché, portare tutte queste modifiche e bug fixes su Ubuntu 16.04 LTS, ha richiesto molto più tempo rispetto ai rilasci fatti per altre versioni di Ubuntu.

 

Fonte: omgubuntu.co.uk

Aspettando Ubuntu 17.10 Artful Aardvark!

Categoria: 
Ubuntu 17.10 Artful Aardvark Party
Aspetta con noi Ubuntu 17.10! Vi aspettiamo giovedì 19 ottobre su ubuntu.it/party!
 
Ubuntu 17.10 Artful Aardvark sarà uno dei più grandi rilasci di Ubuntu degli ultimi anni: per festeggiarlo, la comunità italiana di Ubuntu ha organizzato un release party giovedì 19 ottobre!

Durante tutta la giornata, ci troverete in chat ad aspettare e commentare il rilascio insieme a voi, e la sera alle 21 si potrà seguire il live streaming di presentazione della release, in cui vari membri di Ubuntu-it insieme ad alcuni ospiti speciali spiegheranno tutte le novità rilasciate. Al termine del live streaming ci sarà anche uno spazio in cui risponderemo in diretta alle vostre domande!

Vi aspettiamo numerosi!

https://www.ubuntu-it.org/party

La vulnerabilità BlueBorne è stata risolta in tutti i rilasci supportati di Ubuntu

Categoria: 

Canonical ha rilasciato nuovi aggiornamenti del kernel per tutte le versioni supportate di Ubuntu Linux e risolto tutte le vulnerabilità di sicurezza recentemente scoperte. In particolare, la vulnerabilità BlueBorne (CVE-2017-1000251), legata allo stack Bluetooth del kernel Linux, sembra interessare tutte le versioni attualmente supportate di Ubuntu, incluso Ubuntu 17.04 (Zesty Zapus), Ubuntu 16.04 LTS (Xenial Xerus) fino alla 16.04.3, Ubuntu 14.04 LTS (Trusty Tahr) fino alla 14.04.5 e Ubuntu 12.04 LTS (Precise Pangolin) fino alla 12.04.5.

 

L'aggiornamento è disponibile, in versione 32 bit e 64 bit, per le varie release di Ubuntu. Gli utenti sono invitati ad aggiornare il proprio computer immediatamente, anche perché gli aggiornamenti del kernel comprendono diverse patch a seconda della versione del sistema operativo in uso e chiudono diverse falle. A esempio, un totale di altri 15 difetti di protezione sono stati corretti nell'aggiornamento del kernel per i sistemi Ubuntu 14.04 LTS e Canonical invita tutti gli utenti di queste versioni di Ubuntu ad aggiornare immediatamente le loro installazioni alla versione più recente del kernel per le loro architetture disponibile nei repository stabili.

 

I kernel HWE (Hardware Enablement) sono disponibili anche per gli utenti Ubuntu 16.04.3 LTS, Ubuntu 14.04.5 LTS e Ubuntu 12.04.5 LTS per ESM (Extended Security Maintenance). Per aggiornare il sistema, seguire le istruzioni fornite da Canonical all'indirizzo https://wiki.ubuntu.com/Security/Upgrades e non dimenticare di riavviare il computer dopo aver installato la nuova versione del kernel.

 

Fonte: people.ubuntu.com

Fonte: usn.ubuntu.com

Fonte: news.softpedia.com

Le novità di Ubuntu Desktop di questa settimana

Categoria: 

Screenshot di Ubuntu 17.10

Ci avviciniamo sempre di più al freeze di Ubuntu 17.10, il momento in cui cesserà l'introduzione di nuove funzionalità e tutti gli sviluppatori si dedicheranno al perfezionamento del software e alla risoluzione dei problemi.

 

La principale notizia di questa settimana è una conferma assai gradita: Ubuntu 17.10 conterrà GNOME 3.26, l'ultima versione dell'ambiente desktop rilasciata appena qualche giorno fa! Gli utenti di Ubuntu potranno quindi usufruire di tutte le novità introdotte negli ultimi sei mesi dal team di GNOME.

Gli sviluppatori di Ubuntu si sono anche concentrati su una funzionalità molto utilizzata dagli utenti più esperti: la possibilità di cambiare la finestra di lavoro corrente premendo Alt+Tab. Ora il comportamento è simile a quello di Unity, con la possibilità di scorrere le finestre della stessa applicazione premendo Alt e il tasto sopra Tab. Inoltre è stata ritardata la comparsa del pannello quando si preme la combinazione di tasti, in modo che non compaia se l'utente li preme velocemente. Tutte queste modifiche si applicano solo alla sessione di Ubuntu: se si installa la sessione di GNOME, si avrà l'esperienza predefinita.

La settimana scorsa era stato implementato lo stile di Ubuntu nella schermata di accesso. Questa implementazione aveva il limite di non essere modificabile senza sovrascrivere i file di sistema, rendendo pertanto complessa la sua personalizzazione. Questo problema è stato risolto in settimana, permettendo a pacchetti separati di fornire stili alternativi. Altre modifiche minori comprendono infine l'implementazione della barra di avanzamento e delle notifiche urgenti nella dock, oltre alla possibilità di installare pacchetti snap senza accedere al proprio account Ubuntu One.

Ricordiamo che Ubuntu 17.10 verrà rilasciato il 19 ottobre 2017, mancano solo poche settimane!

Fonte: didrocks.fr
Fonte: didrocks.fr
Fonte: insights.ubuntu.com

Rilasciato GNOME 3.26

Categoria: 

GNOME Project ha annunciato il rilascio della versione 3.26 dell'ambiente desktop GNOME 3. La nuova versione è il frutto di sei mesi di duro lavoro da parte della comunità GNOME e il risultato è un insieme sorprendente di miglioramenti e nuove funzionalità. I punti salienti di questa release includono un nuovo look per le impostazioni di sistema, con una nuova barra laterale di navigazione e settaggi migliorati per rete e schermo, nonché la sincronizzazione del browser grazie al servizio Sync di Firefox. Gli emoji colorati sono ora supportati in tutto GNOME e saranno visibili ovunque. GNOME 3.26 include anche nuove modalità per inserire gli emoji nelle chat, nei messaggi e nei documenti. Altri miglioramenti includono la ricerca di sistema e la condivisione delle cartelle nella applicazione Boxes.

Gli sviluppatori che utilizzano GNOME troveranno notevoli miglioramenti in Builder IDE: una nuova interfaccia dell'editor, popup per la documentazione contestuale, ricerca avanzata e un nuovo debugger. GNOME 3.26 offrirà inoltre una esperienza JavaScript più moderna, grazie all'adozione di SpiderMonkey 52, e una nuova libreria in grado di consentire ai provider cloud di integrarsi più da vicino con il desktop della shell di GNOME. Il nome in codice di questa nuova release di GNOME è "Manchester", in riconoscimento al team di organizzazione GUADEC di quest'anno.

Fonte: gnome.org

Newsletter Italiana #Ubuntu - 2017.027

Categoria: 

NewsletterItaliana/Materiale/logo_new_newsletter.png

È disponibile la newsletter N° 27/2017 della comunità di ubuntu-it. In questo numero:

  • Disponibile la Beta 1 di Ubuntu 17.10 Artful Aardvark
  • Le novità di Ubuntu Desktop di questa settimana
  • Rilasciato il kernel Linux 4.13
  • Statistiche del gruppo sviluppo

Puoi leggere la newsletter in questa pagina, oppure scaricarla in formato pdf.
Per ricevere la newsletter ogni settimana nella tua casella di posta elettronica, iscriviti alla lista newsletter-italiana.

Le novità di Ubuntu Desktop di questa settimana

Categoria: 

La nuova grafica

Lo sviluppo di Ubuntu Desktop continua, e anche questa settimana sono presenti numerose novità.

Dal punto di vista grafico, durante l'installazione viene finalmente utilizzato il tema di Ubuntu invece di quello predefinito di GNOME. Inoltre, la barra in alto è ora semitrasparente quando non è presente nessuna finestra massimizzata, mostrando altrimenti un gradiente. Sono state anche apportate altre modifiche in diverse parti dell'ambiente grafico, come la finestra di spegnimento e la schermata di blocco, per renderle in linea con lo stile di Ubuntu.

GNOME è stato aggiornato alla release 3.25.91, in attesa del passaggio alla versione 3.26 prima del rilascio. Questo ha comportato l'aggiornamento delle Impostazioni di Sistema, che ora presentano una nuova veste grafica completamente ridisegnata. Anche la barra laterale ha ricevuto attenzioni durante questa settimana: è ora possibile spostarla in basso dalle impostazioni, e gli sviluppatori stanno implementando il necessario per mostrare il numero di notifiche a fianco all'icona (come per esempio il numero di mail non lette).

Il supporto ai cosiddetti "captive portal", le pagine di login presenti in molte reti Wi-Fi pubbliche, è ora attivo di default: quando vi connetterete a queste reti apparirà in automatico una finestra separata che vi chiederà di accedere alla rete. Infine, è stato ridotto il consumo di risorse mentre si guardano video, e migliorato il supporto alle stampanti.

Ricordiamo che Ubuntu 17.10 verrà rilasciato il 19 ottobre 2017, e che tutte le modifiche apportate a GNOME dal team di Ubuntu saranno opzionali: infatti sarà possibile installare una versione "pura" di GNOME che non conterrà alcun cambiamento, affianco a quella predefinita.

Fonte: insights.ubuntu.com
Fonte: didrocks.fr
Fonte: didrocks.fr

Newsletter Italiana #Ubuntu - 2017.022

Categoria: 

NewsletterItaliana/Materiale/logo_new_newsletter.png

È disponibile la newsletter N° 22/2017 della comunità di ubuntu-it. In questo numero:

  • GNOME è ora il desktop predefinito in Ubuntu 17.10
  • Ubuntu decide di sostituire LightDM con GDM
  • Ubuntu-it ora disponibile sotto HTTPS
  • Plasma 5.10.1 disponibile per Kubuntu 17.04
  • Statistiche del gruppo sviluppo

Puoi leggere la newsletter in questa pagina, oppure scaricarla in formato pdf.
Per ricevere la newsletter ogni settimana nella tua casella di posta elettronica, iscriviti alla lista newsletter-italiana.

Pagine