News

Questa pagina contiene l'archivio delle principali notizie sul mondo di Ubuntu e sulle ultime iniziative della comunità italiana e internazionale. Abbonati al feed RSS.

Fine del supporto per Ubuntu 8.04, 10.04 desktop e 11.10

Categoria: 

Lucid LynxCome previsto, il team di sviluppo di Ubuntu ha terminato il supporto ufficiale ad alcune vecchie versioni di Ubuntu a partire dal 9 maggio 2013, in particolare Ubuntu 8.04 LTS server, Ubuntu 10.04 LTS desktop e Ubuntu 11.10.
Con il termine del supporto a queste versioni si chiude definitivamente l'era di "GNOME 2.x", la storica interfaccia grafica di Ubuntu precedente ad Unity, oramai non più sviluppata anche se sempre amata da parte di alcuni utenti. Tanto amata che una sua "riedizione" sarà presente su GNOME 3.8, e disponibile quindi su Ubuntu 13.10 "Saucy Salamander", il cui rilascio è atteso per Ottobre 2013.

Ricordiamo che il termine del supporto non implica il "blocco del sistema operativo": è possibile continuare ad usarlo, ma non saranno rilasciati aggiornamenti di sicurezza.
È comunque possibile e raccommandato avanzare ad una versione più recente, in particolare Ubuntu 12.04 LTS (supportata ancora per altri 4 anni) oppure l'ultima nata Ubuntu 13.04.

Fonte Fonte Fonte

Chiusa la "Call for paper" per il DUCC-IT di Fermo

Categoria: 

http://www.ducc.itChiusa la "Call for paper", la fase di raccolta delle proposte di talk per il DUCC-IT di Fermo, del 1 e 2 Giugno 2013. La DUCC-IT - Debian Ubuntu Community Conference italiana - ha ricevuto molte proposte, sia da membri delle Comunità che da altre realtà del Software Libero Italiano.

Da segnalare la certa presenza a Fermo, tra gli altri, del Prof. Renzo Davoli dell'Università di Bologna, Italo Vignoli di Libre Office, membro fondatore di The Document Foundation e di Ermanno Egidi di Wikipedia.

Nei prossimi giorni sarà perfezionata la scaletta degli interventi, che sarà pubblicata entro il 13 Maggio prossimo.

Ubuntu 13.10: nome in codice Saucy Salamander

Categoria: 

A neanche un’ora dal rilascio di Ubuntu 13.04 (Raring Ringtail), il fondatore di Ubuntu Mark Shuttleworth ha reso pubblico il nome della versione successiva di Ubuntu.

Salamandra

 

Nell'ormai tradizionale post sul suo blog, Mark ha seguito la tipica scaletta, ringraziando tutta la comunità di Ubuntu per quanto di buono fatto per Ubuntu 13.04. Nel post ha fatto più volte riferimento alla proposta avanzata da uno sviluppatore di rendere Ubuntu una "rolling release" ("rilascio continuo", cioè che non ha bisogno di installazione da un rilascio all'altro), affermando che è stato fatto molto lavoro, rendendo la versione in sviluppo molto stabile, e quindi una rolling release de facto.

 

Per ammissione dello stesso Mark, ha meditato poco sul nome di Ubuntu 13.10, venendo meno bene rispetto ai precedenti, ma il suo effetto lo fa lo stesso:

 

Saucy Salamander (Salamandra Sbarazzina)

 

Le motivazioni sono diverse, la salamandra è un animale magico, che ha una certa importanza in molte culture. Indica un ambiente incontaminato, quindi bene rappresenta l’ecosistema che Ubuntu sta cercando di costruire, grazie al progetto Ubuntu Touch (ancora agli inizi, ma con lo scopo di diventare adatto al grande pubblico in meno di un anno). Le salamandre vivono solo in acque limpide, e risalgono la corrente dei fiumi senza alcuna fatica, chiaro riferimento al fatto che bene o male Ubuntu si sta staccando da tutte le altre distribuzioni GNU/Linux, sia per filosofia che per metodo di lavoro e di marketing. Mark dichiara che è un modo di dire grazie all’immenso lavoro che la comunità sta facendo su Ubuntu Touch.

 

Quindi tutti a guardare con curiosità il prossimo rilascio, previsto per la fine di ottobre 2013, con la Salamandra Sbarazzina, con tutte le sue novità: MIR, Unity riscritto in QML, Ubuntu Touch finalmente stabile, e molto altro.

 

Fonte

Photo credits

 

ubuntu-it a Radio Abawalla

Categoria: 

Ieri abbiamo tutti avuto modo di gioire del rilascio della nuova versione di Ubuntu, la 13.04, che ha come nome in codice Raring Ringtail.

È stata viva la partecipazione al release party organizzato da ubuntu-it, un'occasione che si ripete ogni anno e che sempre accoglie numerosi utenti impazienti di avere tra le mani la versione stabile del sistema operativo libero.

 

Domani, sabato 27 aprile, la comunità italiana di Ubuntu sarà ospite di Radio Abawalla, una webradio italiana nata da poco che trasmette esclusivamente musica pubblicata con licenza Creative Commons. Oltre a trasmettere musica liberamente utilizzabile da tutti, questa radio è animata dal software libero e per la redazione è stata creata una personalizzazione di Ubuntu, Ababuntu.

 

Sintonizzatevi quindi su Radio Abawalla alle ore 16:00 per la diretta che vedrà partecipe, come ospite, un rappresentante di ubuntu-it, pronto a parlare della nuova versione arrivata da pochissimo nelle case degli utenti affezionati. Vi aspettiamo numerosi!

Online il sito della DUCC-IT

Categoria: 

E' stato aperto poche ore fa il sito ufficiale della DUCC-IT, la Debian/Ubuntu Community Conference - Italia, la riunione delle comunità di Debian ed Ubuntu che si terrà i prossimi 1 e 2 Giugno a Fermo.

 

Il nuovo sito contiene tutte le informazioni necessarie per arrivare e soggiornare a Fermo, per trascorrere qualche ora insieme alle persone delle comunità di ubuntu-it e Debian Italia. Gli amici del FermoLUG, il Linux User Group locale che sta attivamente collaborando per la buona riuscita della manifestazione, segnalano in particolare che è stata stipulata una convenzione con l'Hotel Astoria e che sono state aperte le prenotazioni per partecipare ai pranzi e alle cene previste durante il weekend della DUCC-IT. Tutti i dettagli sono disponibili sulla pagina "Informazioni" del sito.

 

Vi ricordiamo anche che la Call for Paper è ancora aperta: chiunque voglia trattare argomenti inerenti Ubuntu, Debian e il Software Libero può sottoporre il proprio talk agli organizzatori. Il programma, in via di definizione, sarà pubblicato a metà maggio.

Ubuntu 13.04 rilasciato!

Categoria: 
La Comunità Italiana di Ubuntu è lieta di annunciare l'uscita della nuova versione di Ubuntu, la 13.04, nome in codice “Raring Ringtail”.
 
 
Il presente rilascio è frutto di un intenso lavoro di ottimizzazione e pulizia che permette a Ubuntu di essere estremamente performante soprattutto sui computer più moderni. Ubuntu 13.04 rappresenta un ulteriore passo verso l'integrazione tra l'ambiente desktop e mobile a cui il nome, Raring Ringtail, onomatopeicamente fa riferimento. Grande cura è stata dedicata al miglioramento di molti aspetti, fin nei piccoli dettagli che fanno la differenza nell'uso quotidiano.
 
Unity, l'ambiente desktop predefinito di Ubuntu, è stato velocizzato e arricchito con nuove animazioni e funzionalità che semplificano e rendono più gradevole la user  experience, risultando così fruibile e perfettamente adattabile alle esigenze di tutti.
 
 
In Ubuntu 13.04 è stato perfezionato e rifinito il funzionamento di tutti i componenti principali di Unity. Il Launcher, la barra laterale, permette di accedere con maggiore semplicità alle applicazioni preferite e in esecuzione e offre una rinnovata gestione delle finestre multiple. Le Lens, le viste che permettono un accesso rapido ad applicazioni e file, sono ora estremamente efficaci nel presentare dati e informazioni rilevanti, sia locali che remoti, relativi a musica, foto, video, documenti, applicazioni e vita “social”.
 
 
La funzione “Preview” (anteprima) di Unity, già introdotta nella precedente versione e che ora ha raggiunto la maturità, permette di accedere con estrema facilità alle informazioni su file e cartelle, ma anche riguardanti applicazioni installate e installabili. Non solo: dalla Dash è possibile gestire e lanciare i prorammi, aprire file e cartelle, inviare file via email, riprodurre file audio e video senza dover aprire le relative applicazioni.

A corredo di ciò, come sempre, il meglio del parco software prodotto dalla comunità FLOSS, sempre disponibile e a portata di clic: in particolare Ubuntu 13.04  accompagna su tutti i desktop l'arrivo della nuova versione della suite LibreOffice 4.0.

 

 

Ubuntu è la più diffusa distribuzione Linux in ambito desktop ed è nota per unire la facilità d'uso con un'estetica gradevole, una grande flessibilità e la disponibilità di un  vastissimo parco di software libero.

ubuntu-it è la Comunità Italiana di Ubuntu, il punto di riferimento per tutti gli utilizzatori italiani di Ubuntu, di cui promuove l'uso e per cui produce e traduce  documentazione e fornisce il supporto, tramite i suoi numerosi canali online, come web, chat, forum e social network.

 

Ubuntu 13.04 Release Party!

Categoria: 

Il Gruppo Promozione di Ubuntu Italia è lieto di annunciare il release party di Ubuntu 13.04 che si terrà Giovedì 25 aprile 2013, in attesa dell'uscita di Raring Ringtail.

 

 

Il programma della giornata prevede l'incontro degli appassionati e non di Linux sul canale IRC dedicato #ubuntu-it-party (raggiungibile su http://www.ubuntu-it.org/release-party), per aspettare tutti insieme il rilascio.

Inoltre, alle ore 21:00, verrà trasmessa Live un Hangout sul canale YouTube che presenterà le principali novità dell'Oppossum Scalpitante e molto altro ancora...

 

Per l'occasione è stato rinnovato il canale Youtube del Gruppo Promozione, in linea con la nuova grafica di Google.

 

 

Lo stile più pulito permette ora di trovare facilmente i contenuti desiderati. Immediatamente sotto i video in primo piano, è possibile trovare la playlist di Ubuntu-It News, sempre aggiornata con i video riguardanti le principali novità in via di sviluppo. Ancora, verso il basso sono presenti le varie campagne promozionali, fino ad arrivare agli screencast dedicati agli utenti alle prime armi verso il mondo Linux.

 

Per restare sempre aggiornati sulle novità di Ubuntu Italia, iscrivetevi alle nostre pagine ufficiali su Google+, Facebook e Twitter.

Vi aspettiamo!

Aggiornamento dell'ultimo minuto all'icona Ubuntu

Categoria: 

L'icona con il logo di Ubuntu, chiamata in gergo CoF (Circle of Friends) ha subito un piccolo aggiornamento, che eccezionalmente sarà incluso in Ubuntu 13.04, ad una sola settimana dal rilascio.

 

 

Il CoF è infatti la prima icona del Launcher (la barra laterale) di Unity, l'ambiente grafico predefinito di Ubuntu. Facendo click su di esso è possibile accedere a tutta una serie di contenuti come applicazioni, files, immagini, video e ricerche online.

A differenza dell'attuale versione di Ubuntu (la 12.10), nella 13.04 era stata già aggiunta, dietro al logo, una spirale che gira in senso antiorario (qui il nostro articolo dedicato). Tutto bene fino al 15 aprile, quando viene segnalato da "Matthieu James" un dipendente Canonical, un bug su Launchpad.

Egli riportava, infatti, una e-mail spedita a lui e a Mark Shuttleworth, il fondatore del progetto Ubuntu, che chiedeva di invertire la direzione di rotazione della spirale, facendola ruotare quindi in senso orario. Le motivazioni sono semplici: alcuni dei più importanti simboli delle culture del mondo ruotano in senso orario.

Ancora, secondo "Gustavo", l'autore della maill, "Sinistra" (la direzione dell'attuale spirale) in latino indica una direzione errata, sfortuna e molte altre cose negative. L'utente, infine, cita i simboli celtici, le cui spirali girano ancora una volta, in senso orario.

http://3.bp.blogspot.com/-yORTC0L7lA0/TaGg_QOuzAI/AAAAAAAAdVo/QLvJdqZJkmY/s1600/celtic_triplesymbol.jpg

Come si può ben pensare, a circa una settimana dal rilascio definitivo, il bug è stato inizialmente rimandato alla prossima versione in sviluppo, la 13.10, essendo di un'importanza più che trascurabile. Inoltre, sono state anche ricevute non poche lamentele dal team di documentazione, che per l'occasione deve rifare tutti gli "screnshoot", immagini esemplificative che appaiono generalmente sulle varie guide di Ubuntu, che avrebbero altimenti mantenuto il vecchio logo.

Solo l'intervento di Mark Shuttleworth ha fatto smuovere la situazione. Ecco le sue precise parole:

"Guys, it's a trivial change, not material for screenshots (this icon looks essentially the same and is in the same place). We are 10 days from release, we are not at RC ;)"

 

Tradotto: "Ragazzi, è una modifica banale, che non influisce sugli screenshots (l'icona sembra essenzialmente la stessa ed è nello stesso posto). Siamo a 10 giorni dal rilascio, ma non siamo ancora in RC (Release Candidate)."

In effetti, non sono mancate le repliche: dai commenti ironici come quello di un utente che, scherzando sul fatto che un bug solo per superstizione sia stato segnato come "critico" ipotizza, se risolto, la fine della guerra e della fame nel mondo; a quelli un po' più "seri", come il commento di Alan Bell, membro Ubuntu, che propone la direzione oraria nell'emisfero nord e antioraria in quello sud, secondo una rilevazione basata sulla geolocalizzazione IP dell'utente, in armonia con la forza di Coriolis, passando anche per la citazione della spirale nella sigla di James Bond.

Alla fine, i cambiamenti sono stati approvati dall'Unity Design Team e sono già stati caricati nella prossima versione di Unity. Verranno quindi inclusi nell'uscente Ubuntu 13.04 al più presto.

DUCC-IT 2013: aperta la "Call for Paper"

Categoria: 

Fermo, Palazzo dei PrioriApre oggi ufficialmente la "Call for Paper" per la Debian/Ubuntu Community Conference Italia (DUCC-IT) che si terrà a Fermo il prossimo 1 e 2 giugno, presso il prestigioso Palazzo dei Priori. Chiunque voglia presentare un talk alla DUCC-IT può avanzare la sua proposta sull'apposita pagina wiki. Tutte le proposte saranno attentamente vagliate e le migliori inserite nel programma definitivo della manifestazione.

 

La DUCC-IT è un evento nazionale che riunisce le Comunità Italiane di Debian e Ubuntu, per parlare insieme di obiettivi, problemi e come migliorare la collaborazione tra le due comunità e con le altre realtà del Softwa Libero italiano.

 

Quest'annno DUCC-IT sarà articolata in due sessioni: una dedicata al grande pubblico e destinata a talk divulgativi e promozionali, e una dedicata alla comunità - ma comunque aperta a chiunque voglia partecipare ai lavori - e destinata alle discussioni interne.

 

L'ingresso è libero, ma si consiglia di registrare la propria presenza nello spazio creato sul portale LoCo Ubuntu.

 

Per collaborare alla organizzazione della DUCC-IT e partecipare alle discussioni dello staff organizzativo ci si può iscrivere alla mailing list dell'evento, liberamente consultabile. Ulteriori informazioni sono disponibili sul wiki della DUCC-IT, e presto anche sul sito ufficiale dell'evento.

Rilasciata Beta di Ubuntu 13.04 [Video]

Categoria: 

Dopo aver pubblicato la Beta 1, dedicata a tutte le derivate di Ubuntu, ma non ad Ubuntu stesso, il 5 Aprile il release team ha annunciato la prima Beta pubblica dedicata.

La Beta finale di Raring include alcune migliorie grafiche, la nuova versione di Unity, l'ambiente desktop predefinito e il nuovo kernel linux 3.8.0-16.26.

Troviamo inoltre:

  • nuove animazioni per le finestre;
  • nuovi dialoghi di spegnimento;
  • possibilità di scorrere fra le finestre semplicemente posizionando il mouse sulla relativa icona e scorrendo con la rotella;
  • nuovo menù dedicato interamente alla sincronizzazione con Ubuntu One.

Per quanto riguarda le derivate, gli aggiornamenti in Kubuntu 13.04 sono i seguenti:

  • Ambiente grafico KDE aggiornato alla versione 4.10.2;
  • Introduzione di Muon Suite 2, il software center di Kubuntu;

https://wiki.kubuntu.org/RaringRingtail/Beta2/Kubuntu?action=AttachFile&do=get&target=knsbackend.png

  • Rekonq 2, il browser web predefinito;

https://wiki.kubuntu.org/RaringRingtail/Beta2/Kubuntu?action=AttachFile&do=get&target=Rekonq221.png

  • Homerun, un alternativa al menù applicazioni tradizionale;

https://wiki.kubuntu.org/RaringRingtail/Beta2/Kubuntu?action=AttachFile&do=get&target=homerun-wee.png

  • Miglioramenti alle impostazioni degli schermi multipli;

https://wiki.kubuntu.org/RaringRingtail/Beta2/Kubuntu?action=AttachFile&do=get&target=kscreen-wee.png

  • Nuovo font Oxygen Sans;
  • Migliorato l'installer, il programma che permette appunto di installare Kubuntu sul proprio PC;

https://wiki.kubuntu.org/RaringRingtail/Beta2/Kubuntu?action=AttachFile&do=get&target=ubiquity-wee.png

In Xubuntu, invece le novità sono:

  • Documentazione aggiornata alla versione 13.04;
  • Nuova versione 0.6.1 di Catfish, il programma di ricerca di Xubuntu, che risolve svariati problemi (bug).
  • Aggiornamento del tema grafico Greybird.

Ubuntu Studio, la derivata per i creativi, apporta i seguenti cambiamenti:

  • Nuovo sfondo "Rock theme";
  • Nuove opzioni nel menù applicazioni;
  • Nuovo installer.

Infine, Ubuntu-GNOME, la derivata di Ubuntu dedicata all'ambiente grafico GNOME, non sarà aggiornata con il neonato GNOME 3.8, ma manterrà la versione precedente, la 3.6, che sarà comunque ancora supportata. Ci sono invece stati svariati cambiamenti alle applicazioni di default:

  • "Firefox" al posto di "Web" come browser predefinito;
  • Ubuntu Software Center e Aggiornamenti software al posto del GNOME Software Center.
  • Libreoffice al posto di Abiword e Gnumeric.

Le applicazioni sostituite saranno comunque disponibili su Software Center, e installabili in un secondo momento.

 

Per visionare le principali novità della beta di Ubuntu, vi lasciamo ad un video realizzato dalla redazione: 

 

 

Buona visione!

Pagine