Questa pagina contiene l'archivio delle principali notizie sul mondo di Ubuntu e sulle ultime iniziative della comunità italiana e internazionale. Abbonati al feed RSS.

Newsletter Italiana #Ubuntu - 2023.027

Categoria: 

È disponibile la newsletter N° 027/2023 della comunità di ubuntu-it. In questo numero:

  • Come acquisire familiarità con la programmazione del kernel con "Rusty" in Ubuntu Lunar Lobster
  • Incontra Canonical all'Open Source Summit Europe 2023
  • Come installare il kernel Linux 6.5 su Ubuntu!
  • LXD 5.17 è ora disponibile
  • Full Circle Magazine Issue #195 in inglese
  • ESC23
  • Firefox 118 entra nella fase di beta testing
  • Aggiornamenti di sicurezza
  • Bug riportati
  • Statistiche del gruppo sviluppo
  • Scrivi per la newsletter

 

Puoi leggere direttamente la newsletter oppure scaricarla in formato pdf. Se hai perso i numeri precedenti, puoi trovarli nell'archivio! Per ricevere la newsletter ogni settimana nella tua casella di posta elettronica, iscriviti alla lista newsletter-italiana.

Newsletter Italiana #Ubuntu - 2023.026

Categoria: 

È disponibile la newsletter N° 026/2023 della comunità di ubuntu-it. In questo numero:

  • Canonical prende il pieno controllo di LXD
  • Come scegliere il giusto sistema operativo per lo sviluppo software: Ubuntu vs macOS
  • Incontra Canonical al PEARC23
  • La newsletter va in vacanza
  • Rilasciata la versione di Firefox 115 ESR
  • Ecco a voi la versione 6.4 del Kernel Linux
  • Firefox 116 beta è pronto per i test pubblici
  • Aggiornamenti di sicurezza
  • Bug riportati
  • Scrivi per la newsletter

 

Puoi leggere direttamente la newsletter oppure scaricarla in formato pdf. Se hai perso i numeri precedenti, puoi trovarli nell'archivio! Per ricevere la newsletter ogni settimana nella tua casella di posta elettronica, iscriviti alla lista newsletter-italiana.

Newsletter Italiana #Ubuntu - 2023.025

Categoria: 

È disponibile la newsletter N° 025/2023 della comunità di ubuntu-it. In questo numero:

  • Come accedere all'interfaccia utente LXD
  • Come installare il Kernel Linux 6.4 su Ubuntu 23.04
  • Canonical si unisce all'Eclipse Foundation
  • In arrivo un nuovo look per il sito snapcraft.io
  • Canonical rilascia nuovi aggiornamenti di sicurezza per il Kernel Linux
  • Rafforzare la propria sicurezza informatica con Ubuntu Pro
  • Full Circle Magazine Issue #194 in inglese
  • Libreboot: un'alternativa al classico Bios
  • Aggiornamenti di sicurezza
  • Bug riportati
  • Statistiche del gruppo sviluppo
  • Scrivi per la newsletter

 

Puoi leggere direttamente la newsletter oppure scaricarla in formato pdf. Se hai perso i numeri precedenti, puoi trovarli nell'archivio! Per ricevere la newsletter ogni settimana nella tua casella di posta elettronica, iscriviti alla lista newsletter-italiana.

Newsletter Italiana #Ubuntu - 2023.024

Categoria: 

È disponibile la newsletter N° 024/2023 della comunità di ubuntu-it. In questo numero:

  • Come abbiamo migliorato il test di Ubuntu su WSL e come puoi farlo anche tu!
  • Ubuntu 23.10 sarà alimentato dal kernel Linux 6.3
  • Testiamo una versione di Ubuntu contenente solo pacchetti snap
  • KDE, Ubuntu e un milione di motivi per cui gli snap sono importanti: Akademy 2023
  • Rilasciata la seconda point release di GNOME 44
  • Opera One, il primo browser con AI su Linux
  • Ho avviato Linux 292.612 volte
  • Aggiornamenti di sicurezza
  • Bug riportati
  • Scrivi per la newsletter

 

Puoi leggere direttamente la newsletter oppure scaricarla in formato pdf. Se hai perso i numeri precedenti, puoi trovarli nell'archivio! Per ricevere la newsletter ogni settimana nella tua casella di posta elettronica, iscriviti alla lista newsletter-italiana.

Newsletter Italiana #Ubuntu - 2023.023

Categoria: 

È disponibile la newsletter N° 023/2023 della comunità di ubuntu-it. In questo numero:

  • Ubuntu 22.10 ''Kinetic Kudu'' raggiunge l'End Of Life
  • Linux per le scuole: perché usare Ubuntu per l'istruzione
  • Matter su Ubuntu: i primi passi per iniziare con i dispositivi IoT
  • Migliora la gestione dei rilasci per i pacchetti snap
  • Full Circle Magazine Issue #193 in inglese
  • Thunderbird 115 raggiunge la versione beta
  • Steam ha rilasciato un interessante aggiornamento per le piattaforme Linux
  • Aggiornamenti di sicurezza
  • Bug riportati
  • Scrivi per la newsletter

 

Puoi leggere direttamente la newsletter oppure scaricarla in formato pdf. Se hai perso i numeri precedenti, puoi trovarli nell'archivio! Per ricevere la newsletter ogni settimana nella tua casella di posta elettronica, iscriviti alla lista newsletter-italiana.

Linux per le scuole: perché usare Ubuntu per l'istruzione

Categoria: 
 
Nel 2020 la pandemia ha causato cambiamenti significativi nella natura dell'istruzione in generale. Con la necessità di insegnare e collaborare da remoto, la necessità di hardware portatile a basso costo accessibile a tutti gli studenti è diventata una priorità. Durante questo periodo, ChromeOS ha ottenuto guadagni significativi nel mercato, con la sua gamma di Chromebook a basso costo legati direttamente all'ecosistema di Google. Tuttavia, nel 2023 il ritmo dell'adozione dei Chromebook sembra sia rallentato e la sua gamma di dispositivi inizialmente convenienti sta ora raggiungendo l'End Of Life, senza supporto per parti di ricambio o aggiornamenti di sicurezza critici. Le preoccupazioni sulla privacy dei dati, in particolare nell'UE, hanno anche indotto le scuole a ripensare il loro rapporto tra i dati degli studenti e i fornitori di servizi cloud più popolari.
Ora che la necessità di adattarsi rapidamente di fronte a circostanze in continua evoluzione è svanita, gli istituti scolastici hanno l'opportunità di rivalutare la loro strategia digitale in vista di una soluzione più a lungo termine, conveniente e sostenibile. Ed è qui che subentrano i sistemi Linux: Ubuntu Desktop fornisce il giusto equilibrio tra supporto hardware, strumenti amministrativi e di produttività. Potendo usufruire di un supporto a lungo termine conveniente per responsabilizzare gli studenti e mantenere il controllo nelle mani degli educatori.
 
  • Aumentare le prestazioni dell'hardware e ripristinare le vecchie macchine - Linux è noto per essere un sistema operativo più leggero rispetto ad alternative come Windows. Pertanto, l'installazione di Ubuntu Desktop o delle sue relative derivate su macchine meno recenti può migliorare significativamente le prestazioni e dare nuova vita a dispositivi precedentemente considerati obsoleti.  Compudopt, per esempio, è un'organizzazione con sede negli Stati Uniti che rinnova i laptop con Ubuntu e fornisce ogni anno decine di migliaia di dispositivi ai giovani ragazzi con risorse insufficienti e alle loro comunità. Ogni versione di supporto a lungo termine di Ubuntu ottiene gli stessi dieci anni di aggiornamenti di sicurezza, indipendentemente dall'hardware su cui è in esecuzione, riducendo così l'obsolescenza. Inoltre, grazie alle partnership strette in questi anni da Canonical con produttori del calibro di Dell, HP e Lenovo hanno reso possibile certificare l'hardware più recente per le distribuzioni Ubuntu. 
  • Progettato per amministrare e proteggere con facilità - Prima di adottare qualsiasi nuovo sistema operativo, è importante che le istituzioni siano sicure di poter proteggere e amministrare i propri dispositivi sia in sede sia da remoto. A tal proposito, per esempio, Ubuntu Desktop è progettato per integrarsi con strumenti di gestione esistenti, come Active Directory Domain Services, per garantire che gli studenti possano autenticare i loro dispositivi con le credenziali della loro scuola e che gli amministratori IT possano applicare criteri per determinare le autorizzazioni di accesso e la gestione remota del dispositivo. Ubuntu dà la priorità alla sicurezza per impostazione predefinita e include aggiornamenti automatici della sicurezza, con opzioni aggiuntive per la crittografia e la protezione del disco. Il controllo della sicurezza e la gestione della conformità tramite strumenti di terze parti sono disponibili anche utilizzando Ubuntu OVAL.
  • Una piattaforma costruita sulla privacy - La fiducia è una parte fondamentale di qualsiasi stack software utilizzato nell'istruzione. In quanto piattaforma open source, Ubuntu garantisce la più totale trasparenza nel funzionamento sottostante del sistema operativo, consentendo alle scuole di modificare e controllare il software, aggirando qualsiasi limitazione proprietaria. Gli amministratori hanno il pieno controllo della personalizzazione dei loro ambienti informatici, assicurando che solo le applicazioni e i pacchetti approvati siano inclusi per impostazione predefinita. A differenza di altri sistemi operativi, che tengono traccia dei dati personali o dei modelli di utilizzo, Ubuntu rispetta la privacy degli utenti in base alla progettazione e non raccoglie dati sull'utilizzo, a meno che non sia esplicitamente consentito dall'utente. Questa dedizione alla privacy e all'apertura consente agli utenti Linux nell'istruzione di migliorare l'apprendimento digitale, senza sacrificare i diritti alla privacy individuale o sottoporre studenti e personale a inutili pericoli online. Anche Snap, il sistema di packaging universale di Canonical, contribuisce sia alla sicurezza sia alla privacy. Le applicazioni distribuite tramite snap sono strettamente confinate e hanno accesso limitato a dati personali o dispositivi esterni, a meno che non sia esplicitamente richiesto. Le applicazioni che richiedono tale accesso per funzionare vengono sottoposte a rigorosi controlli di sicurezza come parte del loro invio allo Snap Store. 
  • Un vasto ecosistema di applicazioni - Ubuntu è il sistema operativo Linux desktop più popolare e anche la piattaforma principale per molte applicazioni familiari, fondamentali per un ambiente educativo. App come Zoom, Slack, Microsoft Teams, Dropbox sono tutte supportate, così come una gamma di browser da Chrome a Edge a Firefox. Gli utenti possono accedere alla loro suite Google o all'ecosistema Microsoft 365 direttamente dal proprio browser o sfruttare varie alternative open source preinstallate, come LibreOffice, compatibili con tutti i principali formati di file. Nello spazio creativo, strumenti come Blender, Unreal e Unity sono tutti testati e supportati su Ubuntu. Al di fuori dell'orario scolastico, Spotify e Steam garantiranno che gli studenti non debbano scendere a compromessi nemmeno sulla loro esperienza di intrattenimento.
  • Costruisci abilità di sviluppo che durano una vita - Ubuntu ha la reputazione di essere un'ottima distribuzione Linux per principianti, spesso accreditata per: la sua facilità d'uso, l'esperienza utente raffinata e le impostazioni di accessibilità, oltre al supporto immediato per un'ampia gamma di hardware sopra menzionati. Ma i vantaggi devono guardarsi a lungo termine, dato che Ubuntu è una delle poche distribuzioni Linux che offre un'esperienza di livello aziendale a tutti gli utenti, con le stesse politiche di sicurezza e la stessa varietà di pacchetti utilizzati da milioni di sviluppatori professionisti in tutto il mondo, senza restrizioni. Ciò significa che imparare a sviluppare con Ubuntu fornisce agli studenti competenze che possono portarli dal laboratorio informatico dell'università al loro primo lavoro, fino all'apice della loro carriera.
  • Una comunità ricca e accogliente - Nel 2022, Ubuntu Desktop è stato installato oltre venti milioni di volte in dozzine di paesi in tutto il mondo. Questa comunità di utenti rafforza l'esperienza di Ubuntu, fornendo una vasta gamma di tutorial, guide, corsi di apprendimento e risorse per la risoluzione dei problemi disponibili online in una varietà di lingue. Ubuntu è anche certificato su Raspberry Pi, un dispositivo economico, di forma ridotta, che ha sbloccato molte opportunità per i giovani che desiderano esplorare il mondo dell'elettronica e costruire dispositivi domestici intelligenti, sia in classe sia a casa. Questo ecosistema accoglie studenti ed educatori allo stesso modo, con una serie di risorse per aiutare le scuole a iniziare con il Raspberry Pi, da semplici tutorial basati su Scratch a elaborati progetti di homelab o di robotica.
  • Supporto a lungo termine - Le nuove versioni di Ubuntu contrassegnate dalla dicitura LTS (Long Term Support) sono disponibili ogni due anni e sono supportate con manutenzione e patch di sicurezza gratuitamente per cinque anni. Questo supporto è esteso a dieci anni con Expanded Security Maintenance (ESM), incluso come parte di un abbonamento Ubuntu Pro Desktop. Ubuntu Pro consente inoltre l'uso di Landscape, lo strumento di gestione dei repository software, amministrazione remota e report sulla sicurezza. Offre inoltre ulteriori funzionalità di amministrazione di Active Directory, che coprono il supporto delle policy, la gestione dei privilegi e l'accesso alle risorse di rete.
 
Unisciti alla comunità di Ubuntu e scopri il potenziale di un sistema operativo che unisce sicurezza, flessibilità e inclusività, rendendo l'apprendimento un'esperienza unica per tutti gli utenti.
 
Fonte:
 

Newsletter Italiana #Ubuntu - 2023.022

Categoria: 

È disponibile la newsletter N° 022/2023 della comunità di ubuntu-it. In questo numero:

  • Ubuntu Core come base desktop per la prossima versione di Ubuntu?
  • È arrivato Firefox 114: scopriamo quali novità ci sono al suo interno
  • Usare ChatGPT dalla riga di comando di Linux è facile!
  • Debian 12 Bookworm: esaminiamo le varie novità!
  • LibreOffice 7.5.4 rilasciato con più di 80 correzioni di bug
  • Firefox 115: diamo un'occhiata a questa nuova versione
  • Aggiornamenti di sicurezza
  • Bug riportati
  • Scrivi per la newsletter

 

Puoi leggere direttamente la newsletter oppure scaricarla in formato pdf. Se hai perso i numeri precedenti, puoi trovarli nell'archivio! Per ricevere la newsletter ogni settimana nella tua casella di posta elettronica, iscriviti alla lista newsletter-italiana.

Newsletter Italiana #Ubuntu - 2023.021

Categoria: 

È disponibile la newsletter N° 021/2023 della comunità di ubuntu-it. In questo numero:

  • Ci sarà una versione di Ubuntu Desktop contenente solo pacchetti snap?
  • È ora di prepararsi per la fine del supporto di Ubuntu 18.04 LTS - Opzioni per gli utenti di Google Cloud
  • Ubuntu 18.04 LTS passa a Extended Security Maintenance
  • Unisciti all'equipaggio di Ubuntu al GUADEC 2023
  • LibreOffice otterrà il supporto per l'importazione/esportazione APNG
  • KDE Plasma 6 supporterà la modalità notte
  • Google annuncia PaLM 2: la sfida è aperta con ChatGPT!
  • Un singolo comando per la creazione di Dockerfile e Compose file: arriva Docker Init
  • Aggiornamenti di sicurezza
  • Bug riportati
  • Scrivi per la newsletter

 

Puoi leggere direttamente la newsletter oppure scaricarla in formato pdf. Se hai perso i numeri precedenti, puoi trovarli nell'archivio! Per ricevere la newsletter ogni settimana nella tua casella di posta elettronica, iscriviti alla lista newsletter-italiana.

Newsletter Italiana #Ubuntu - 2023.020

Categoria: 

È disponibile la newsletter N° 020/2023 della comunità di ubuntu-it. In questo numero:

  • Sta per arrivare l'Ubuntu Summit 2023
  • Canonical all'AWS Summit Washington 2023
  • Schermata nera in Firefox con Ubuntu 23.04: ecco come risolverlo!
  • Firefox 115: che novità ci saranno?
  • Thunderbird cambia le sue vesti
  • Lo strumento di Screenshot di Xfce si aggiorna!
  • Parallels Desktop riceve alcuni interessanti aggiornamenti
  • Aggiornamenti di sicurezza
  • Bug riportati
  • Scrivi per la newsletter

 

Puoi leggere direttamente la newsletter oppure scaricarla in formato pdf. Se hai perso i numeri precedenti, puoi trovarli nell'archivio! Per ricevere la newsletter ogni settimana nella tua casella di posta elettronica, iscriviti alla lista newsletter-italiana.

Newsletter Italiana #Ubuntu - 2023.019

Categoria: 

È disponibile la newsletter N° 019/2023 della comunità di ubuntu-it. In questo numero:

  • Canonical apporta delle significative modifiche di sicurezza ai PPA di Ubuntu 23.10
  • È possibile nascondere la barra superiore in Ubuntu?
  • Docker vs Snap: un confronto fianco a fianco
  • Ubuntu 23.04 e RISC-V: binomio perfetto!
  • Kubernetes Community Days Italy 2023
  • Il nuovo aggiornamento del sistema operativo Raspberry Pi
  • Il sito Flathub aggiunge un filtro per software non libero
  • Firefox 114 Beta rinnova alcune funzionalità di sicurezza interessanti
  • Il kernel Linux 6.2 raggiunge l'End Of Life
  • Aggiornamenti di sicurezza
  • Bug riportati
  • Scrivi per la newsletter

 

Puoi leggere direttamente la newsletter oppure scaricarla in formato pdf. Se hai perso i numeri precedenti, puoi trovarli nell'archivio! Per ricevere la newsletter ogni settimana nella tua casella di posta elettronica, iscriviti alla lista newsletter-italiana.

Pagine