Ufficio Stampa

Novità e aggiornamenti dall'Ufficio Stampa di Ubuntu Italia

ubuntu-it supporta GNOME per la tutela del trademark

Categoria: 

GNOME è un progetto per lo sviluppo di un ambiente desktop ed applicazioni per esso che dal 1999 punta a fornire un'esperienza migliore per gli utenti.
Esso è usato come ambiente grafico predefinito dalla derivata ufficiale "Ubuntu GNOME", ed alcune delle sue applicazioni sono parte fondamentale di Ubuntu.

In questi giorni il Progetto GNOME si è trovato ad affrontare un' enorme problema con Groupon, celebre azienda che offre sconti su una moltitudine di attività, dai viaggi ai pasti.
Quest'ultima ha infatti lanciato pochi giorni fa un dispositivo chiamato "Groupon GNOME", un POS basato su un tablet e altre tecnologie proprietarie.

Il nome GNOME è un trademark di proprietà della GNOME Foundation, che prontamente ha richiesto alla nota azienda di scegliere un nome alternativo per il dispositivo. Groupon, dal canto suo, ha risposto inviando 28 richieste di nuovi trademark tutti riferiti al nome GNOME.
Il comportamento dell'azienda rappresenta una palese violazione del marchio registrato dalla GNOME Foundation, nonché un affronto ad una delle più importanti comunità nel panorama del Software Libero. Rilasciare un dispositivo basato completamente su software chiuso con il nome di un importante progetto open-source trae in inganno gli utenti ed è un'insulto per tutti coloro che contribuiscono o hanno contribuito al progetto.
Quest'atto è pericoloso non solo per il progetto GNOME, ma per tutta la comunità che sostiene i progetti di Software Libero e Open Source, che in virtù della propria natura ha spesso difficoltà nel rispondere a comportamenti aggressivi da parte di grandi aziende come Groupon.

La comunità italiana di Ubuntu sostiene il progetto GNOME in questa campagna di sensibilizzazione e invita tutti i sostenitori del Software Libero a donare anche una piccola somma per la copertura delle spese legali che GNOME dovrà sostenere per difendere i propri diritti.
Per maggiori informazioni visitate l'annuncio del progetto GNOME.

ubuntu-it a “Todi Appy Days”

Categoria: 

Logo Todi Appy Days Todi, 25 Settembre 2014

 

La Comunità Italiana di Ubuntu parteciperà il 27 e 28 Settembre 2014 a “Todi Appy Days”, il primo evento in Italia completamente dedicato al mondo delle App.

A Todi, dal 25 al 28 Settembre si terrà “Todi Appy Days”, il primo evento in Italia completamente dedicato al mondo delle App, a cui parteciperà anche la Comunità Italiana di Ubuntu, con un proprio stand e talk. Ubuntu-it presenterà una serie di interventi su “Ubuntu Touch”, il nuovo sistema per dispositivi mobili (tablet e smartphone) che sarà rilasciato ufficialmente entro l’anno, grazie ad accordi commerciali con fornitori leader del settore.

 

Fabio Lalli, CEO di IQUII e direttore tecnico di Appy Days dice: “Sarà il primo evento italiano, dedicato alle applicazioni mobile, al weareable tech e all'internet of things, durante il quale si potranno vedere e provare le tecnologie applicate alla vita di tutti i giorni e come queste cambiano le nostre abitudini.”

 

I molti appuntamenti in calendario spazieranno, dall’area tecnico culturale all’intrattenimento, con tanti appuntamenti speciali. E se seminari, workshop, lab, incontri tecnici e corsi di formazione accenderanno l’interesse dei professionisti, ad APPassionare i curiosi ci penseranno tornei di games per mobile, challenge e contest fotografici, dove le uniche fotocamere consentite saranno quelle dei dispositivi mobili e il fotoritocco sarà possibile solo con le App. Senza dimenticare iniziative ad hoc per le scuole e uno spazio riservato ai più piccoli. Chi vuole invece esplorare le ultime frontiere delle nuove tecnologie non vorrà perdere la speciale area dedicata alla Realtà Aumentata.

 

La Comunità Italiana di Ubuntu avrà un proprio spazio espositivo all’interno della manifestazione nello spazio "Tech", e parteciperà alcuni incontri sul tema “Ubuntu Touch”. Sabato 27, dalle ore 16, presso la “Sala Affrescata”, Dario Cavedon del Gruppo Promozione ubuntu-it, presenterà “Ubuntu su dispositivi tablet e smartphone, la prossima Rivoluzione”, illustrando il design, le principali caratteristiche e la filosofia di “Ubuntu Touch”. A seguire, Carla Sella, del Gruppo Test ubuntu-it, parlerà de “La Quality Assurance su Ubuntu Touch” e come tutti possono contribuirvi. Domenica 28, dalle ore 12, presso la “Sala delle Ceramiche”, Giulio Collura del Gruppo Sviluppo ubuntu-it, terrà il talk “Ubuntu Touch: Sviluppo App e Convergenza”, su come si sviluppa una app su Ubuntu Touch e quali sono gli strumenti a disposizione.

 

Sia sabato 27 che domenica 28 settembre, ubuntu-it avrà un proprio stand, dove si potranno ricevere tutte le informazioni sul progetto “Ubuntu Touch”, su come iniziare a sviluppare una app, e si potranno provare in anteprima assoluta italiana alcuni Nexus 4 con Ubuntu Touch.

 

Gli interessati potranno seguire lo svolgimento dell'evento anche da casa tramite i più diffusi social network, tramite l'hashtag #TodiAppyDays.

 

Ulteriori informazioni e il programma completo di “Todi Appy Days” sono disponibili sul sito dell’evento.

ubuntu-it Meeting 2014: sabato 22 novembre a Bologna

Categoria: 

La Comunità Italiana di Ubuntu su prepara al prossimo meeting che avrà luogo a Bologna il 22 novembre 2014.

Questo evento, che si svolge due volte l'anno, è un incontro per tutti i sostenitori di ubuntu-it, ovvero tutte quelle persone che dedicano parte del loro tempo libero a promuovere Ubuntu, offrire supporto agli utenti italiani e migliorare tutto ciò che ruota attorno al famoso sistema operativo libero.
Lo scopo del meeting è quello di fare il punto della situazione e discutere di tutte le attività che la Comunità sta portando avanti, nonché di aspetti che riguardano Ubuntu stesso. Non solo: è un'occasione importantissima per potersi conoscere di persona e stringere ottime amicizie. Chiunque voglia aiutare a diffondere Ubuntu, o anche solo conoscere chi c'è dietro ubuntu-it, è il benvenuto!

Quest'anno il meeting autunnale di ubuntu-it si svolgerà a Bologna, presso l'Hotel Ramada Encore, sabato 22 novembre. Nella pagina dedicata all'evento si possono trovare tutte le informazioni su come raggiungere il posto con vari mezzi di trasporto.

Chi volesse partecipare al meeting deve ricordarsi di registrarsi all'evento e prenotare i pasti entro e non oltre il 5 novembre. Per chi, inoltre, volesse pernottare presso l'hotel stesso, deve prenotare le stanze entro il 17 settembre 2014. Oltre tale data non possiamo assicurare di trovare camere libere. Tutte le informazioni su come prenotare sono nel Wiki.

È aperta la Call for Paper, nella quale è possibile proporre un talk per il meeting ed arricchirlo di utili discussioni.

Naturalmente tutti gli utenti potranno seguire l'evento tramite i nostri social network.

ubuntu-it alla "Fiera del Radioamatore" di Pordenone

Categoria: 

Pordenone, 23 Aprile 2014 - La comunità ubuntu-it sarà presente con una folta rappresentanza dei suoi membri alla prossima "Fiera del Radioamatore" in programma dal 25 al 27 aprile 2014 a Pordenone, nello spazio dedicato al Software Libero denominato "Linux Arena".

ubuntu-it sarà presente con un proprio stand presso lo spazio "Linux Arena" insieme al padrone di casa, il Pordenone Linux User Group, i LUG di Venezia e Trieste e Mozilla Italia. Presso questo stand si potranno vedere le ultime novità di Ubuntu 14.04 LTS, rilasciata qualche giorno fa. Si potrà inoltre toccare con mano - in anteprima assoluta italiana - Ubuntu Touch, l'innovativo sistema per smartphone sviluppato da Canonical (l'azienda che finanzia lo sviluppo di Ubuntu) e dalla comunità. Ubuntu per smartphone uscirà ufficialmente a fine 2014, si tratta quindi di un'occasione unica per vedere le novità e le innovazioni introdotte da Ubuntu sui dispositivi mobili.

La Comunità Italiana di Ubuntu sarà inoltre protagonista di numerosi workshop nei tre giorni di fiera.

Venerdì 25 aprile Dario Cavedon presenterà le numerose novità presenti nell'ultima versione di Ubuntu, la 14.04 LTS, rilasciata il 17 aprile. Subito dopo, sempre Dario Cavedon spiegherà come è semplice e divertente partecipare alle attività della Comunità Italiana di Ubuntu, una opportunità unica per acquisire competenze richieste anche in ambito lavorativo. A chiusura della mattinata di venerdì 25 aprile, Riccardo Padovani illustrerà le caratteristiche di Ubuntu Touch, illustrando i passaggi che portano alla convergenza dei sistemi su dispositivi diversi come smartphone, tablet e PC.

La mattina di sabato 26 aprile ci saranno dei workshop "tecnici" dedicati agli sviluppatori, in cui Andrea Colangelo e Mattia Rizzolo spiegheranno il funzionamento degli strumenti di sviluppo di Ubuntu (launchpad, bazaar e git), linguaggi di programmazione (Python) e come partecipare ai test di Ubuntu.

Il pomeriggio di domenica 27 aprile, nell'ambito di "Ubuntu App Dev School", Riccardo Padovani e Giulio Collura spiegheranno come sviluppare le app di Ubuntu su smartphone in ottica di convergenza, come pubblicarle sul portale MyApps e il Software Development Kit Qt Creator.

Il programma dettagliato di talk e workshop è disponibile sul sito di PNLUG.

Ubuntu 14.04 LTS: il rilascio giovedì 17 aprile

Categoria: 

ubuntu-it, la Comunità Italiana di Ubuntu, annuncia l'uscita della nuova versione di Ubuntu, la 14.04 LTS (con supporto a lungo termine), nome in codice Trusty Tahr. L'attesa sarà accompagnata da un party online e terminerà con un video in diretta per scoprire tutte le novità di questa versione.

Il presente rilascio è frutto di un intenso lavoro di ottimizzazione e pulizia che permette a Ubuntu di essere estremamente performante soprattutto sui computer più moderni.

Con Ubuntu 14.04 LTS assistiamo ad un'ulteriore passo verso l'integrazione tra l'ambiente desktop e mobile.

Sono stati effettuati molti miglioramenti ed ora Ubuntu supporta anche display ad alta definizione, accanto ad una nuova schermata di blocco. Da questa versione è possibile, inoltre, trovare facilmente le applicazioni già aperte senza la necessità di usare il mouse. Migliora anche la gestione dei menù, che per le finestre non massimizzate non saranno più nascosti nel pannello superiore di Unity, l'ambiente desktop predefinito di Ubuntu, ma saranno presenti nella barra dell'applicazione.

GNOME Control Center, il gestore delle impostazioni di sistema, è diventato Unity Control Center. Anche se gli utenti non noteranno alcun cambiamento, questa novità serve per risolvere alcuni problemi di integrazione tra Unity ed il programma realizzato dalla GNOME Foundation ed è provvisoria in vista dell'avvento anche nel desktop del Control Center già in uso nella versione mobile del sistema, Ubuntu Touch.

Tutti questi miglioramenti rendono il sistema più stabile e sicuro, adatto al ciclo di vita di questa versione, che sarà supportata per 5 anni, fino ad aprile 2019. Ubuntu 14.04 LTS è quindi la scelta consigliata a tutti gli utenti che preferiscono avere un sistema solido come una roccia piuttosto dell'ultima versione dei programmi.

ubuntu-it vi aspetta per trascorrere assieme la giornata di giovedì 17 aprile nella pagina dedicata sul nostro sito, per attendere e festeggiare assieme questa nuova versione. Non dimenticate l'appuntamento serale con Dario Cavedon, Andrea Azzarone e Riccardo Padovani, che illustreranno le caratteristiche di derivate, versione desktop e versione per smartphone e tablet dell'ultimo rilascio di Ubuntu.

23 Novembre 2013: ubuntu-it Meeting

Categoria: 

Bologna, 23 Novembre 2013

A Bologna, sabato 23 Novembre, si terrà l'undicesimo meeting della Comunità Italiana di Ubuntu. Un'occasione da non perdere per entrare in contatto direttamente con una delle community più attive e interessanti nell'ambito dell'open source.

ubuntu-it Meeting è un evento semestrale, rivolto a tutte le persone che sviluppano i progetti della comunità: dal Consiglio della Comunità Italiana ai moderatori del forum, dagli amministratori del Wiki a tutte le persone attive nel Gruppo Web, Gruppo Traduzione, Gruppo Promozione e tutti gli altri. È una riunione per parlare dei vari gruppi e del loro lavoro, per discutere dei progetti futuri della comunità ed è anche una buona occasione per trovarsi tutti assieme.

Non si tratta di un ritrovo per tutti gli utenti italiani di Ubuntu, ma le porte sono sempre aperte a tutti, in special modo a chi vorrebbe partecipare alla Comunità. In questa giornata non ci saranno install party o presentazioni per gli utenti, ma si parlerà dell'andamento della comunità in generale con talk tecnico/organizzativi.

ubuntu-it Meeting si svolgerà presso l'Hotel Ramada Encore a Bologna. Il programma prevede diversi interventi. Al mattino si parlerà di Ubuntu Touch, il nuovo sistema per smartphone e tablet, dello stato di ubuntu-it nei Social Network, di come va ubuntu-it Women, il progetto italiano che aiuta le donne ad avvicinarsi alla comunità e del rinnovo del Consiglio della Comunità.

Nel pomeriggio si spiegherà come presentare al meglio Ubuntu negli eventi pubblici, come contribuire ad Ubuntu aiutando nei test e come la Comunità può affrontare il processo di cambiamento già in atto.

Gli interessati potranno seguire lo svolgimento dell'evento anche da casa tramite i più diffusi social network grazie all'impegno del Gruppo Social Media, che farà un resoconto in tempo reale (hashtag #ubuntuitmeeting).

Al via una collaborazione tra ubuntu-it e TOP-IX

Categoria: 

ubuntu-it, la Comunità Italiana di Ubuntu, e il Consorzio TOP-IX uniscono le forze. TOP-IX fornisce un supporto infrastrutturale a ubuntu-it, mettendo a disposizione un server virtuale che ospiterà alcuni portali web.

Questo permetterà alla Comunità Italiana di Ubuntu di gestire più da vicino i vari portali lato server, così da avere un maggior controllo sui servizi offerti ai propri utenti.

 

"La natura no-profit del consorzio così come la partecipazione consistente della pubblica amministrazione ha determinato, sin dalla sua costituzione, una forte attenzione da parte di TOP-IX nei confronti di progetti e iniziative con sfondo culturale, educativo o più semplicemente volta a diffondere l'utilizzo di Internet e della banda larga", commenta il Direttore Generale Silvano Giorcelli. "Il consorzio riconosce un valore intrinseco a progetti e iniziative nell'ambito della categoria no-profit al di fuori della sfera imprenditoriale, fornendo un supporto infrastrutturale concreto nel pieno della condivisione e della open culture".

 

"Quella di ubuntu-it è una comunità giovane e dinamica - dichiara Andrea Colangelo, membro del Consiglio di ubuntu-it - che grazie a questo accordo con TOP-IX potrà fornire ancora più servizi, con sempre maggiore qualità, alla larghissima base di utenti italiani di Ubuntu. Sono certo che questo sia solo l'inizio di una proficua collaborazione con il Consorzio TOP-IX, che ha dimostrato fin da subito grande attenzione e disponibilità alle nostre esigenze infrastrutturali".

 

Ubuntu è la più diffusa distribuzione Linux in ambito desktop ed è nota per unire la facilità d'uso con un'estetica gradevole, una grande flessibilità e la disponibilità di un vastissimo parco di software libero.

ubuntu-it è la Comunità Italiana di Ubuntu, il punto di riferimento per tutti gli utilizzatori italiani di Ubuntu, di cui promuove l'uso e per cui produce e traduce documentazione e fornisce il supporto, tramite i suoi numerosi canali online come web, chat, forum e social network.

Info: www.ubuntu.it e www.ubuntu.com

 

TOP-IX (TOrino Piemonte Internet eXchange) è un consorzio senza fini di lucro nato nel 2002 con lo scopo di creare e gestire un NAP (Neutral Access Point o Internet Exchange) per lo scambio del traffico Internet nell'area del Nord Ovest.

Oltre a costruire e gestire l'infrastruttura di rete per fornire i servizi tipici di un Internet Exchange, TOP-IX promuove e supporta, attraverso il Development Program, progetti di innovazione tecnologica e/o business basati sull'utilizzo di Internet a banda larga. Il Development Program supporta a livello infrastrutturale (i.e. banda Internet, cloud computing, storage, ecc.) la fase di start-up di tecnologie, servizi, modelli operativi e di business internet-based.

Info: www.top-ix.org

ubuntu-it festeggia il rilascio di Ubuntu 13.10

Categoria: 

ubuntu-it, la Comunità Italiana di Ubuntu, ha festeggiato con un release party il rilascio della nuova versione di Ubuntu, la 13.10, nome in codice Saucy Salamander.

Giovedì 17 ottobre 2013 è stata rilasciata Ubuntu 13.10, la nuova versione del sistema operativo libero più diffuso al mondo, e come di consueto ubuntu-it ha voluto accompagnare l'attesa festeggiando assieme agli utenti. La sera del giorno stesso si è svolta, nell'ambito del release party, una trasmissione in diretta nella quale i membri della Comunità Italiana hanno spiegato le novità di Saucy Salamander, delle derivate ufficiali e di Ubuntu Touch, il sistema ottimizzato per smartphone e tablet. Per rivedere la diretta è sufficiente collegarsi alla pagina dedicata nel sito ufficiale.

Ubuntu 13.10 porta con sé numerose novità volte a migliorare ancor di più la piacevolezza e la facilità nell'utilizzo del computer e altri dispositivi grazie a una convergenza verso un sistema integrato che unisce PC desktop con tablet, smartphone e TV.
In particolare sono da segnalare: miglioramenti nelle prestazioni di Unity, l'interfaccia grafica di Ubuntu, l'integrazione delle nuove Smart Scope, che integrano nel desktop ricerche da decine di risorse Internet come Google e Wikipedia, ma anche social network come Facebook e Twitter. Tutte le ricerche su Internet sono anonime, nel rispetto della privacy. Accanto a queste novità si nota l'aggiornamento alle ultime versioni del migliore software libero come il browser Firefox 24, il programma per la posta elettronica Thunderbird 24 e la suite per l'ufficio LibreOffice 4.1.

Insieme a Ubuntu 13.10 è stato rilasciato Ubuntu Touch 1.0, il nuovo sistema per smartphone e tablet basato interamente su software libero, che rivoluziona il modo di utilizzare questi dispositivi mobili.

ubuntu-it, la Comunità Italiana di Ubuntu, è pronta a dare tutto il supporto necessario alle persone che si vogliono avvicinare alla più diffusa distribuzione Linux, oltre che a chi già usa Ubuntu e vuole aggiornare il proprio PC con questa nuova versione.

Ubuntu 12.04.3 Versione Italiana

Categoria: 

ubuntu-it, la Comunità Italiana di Ubuntu, annuncia il rilascio di una nuova point release (rilascio di manutenzione) di Ubuntu 12.04 LTS, l'ultima versione del sistema operativo libero con supporto a lungo termine, dal nome in codice Precise Pangolin.

Questo rilascio introduce i miglioramenti fatti fino ad oggi alla versione 12.04, in modo da non accrescere troppo il numero di aggiornamenti da effettuare dopo l'installazione del sistema.

L'aggiornamento riguarda anche la versione localizzata della Comunità Italiana di Ubuntu, che alle potenzialità del rilascio realizzato da Canonical aggiunge alcuni strumenti importanti per gli utenti italiani, tra cui:

  • Traduzione italiana completa;
  • Stazioni radio italiane;
  • Utili segnalibri su Firefox.

È possibile scaricare Ubuntu 12.04.3 LTS dalla pagina di download del sito di ubuntu-it. La versione localizzata di Ubuntu 12.04 è disponibile sulla stessa pagina selezionando l'opzione "Ubuntu 12.04.3 - Versione della comunità" dall'apposito menù a tendina.

Per ogni ulteriore informazione è possibile contattare l'Ufficio Stampa di ubuntu-it all'indirizzo ufficiostampa[AT]ubuntu-it[DOT]org.

Apre un nuovo portale di supporto: Chiedi

Categoria: 

La Comunità Italiana di Ubuntu annuncia un nuovo portale che arricchisce l'offerta di supporto disponibile per gli utenti: "Chiedi"!

 

ChiediQuesto nuovo strumento, analogo all'internazionale "Ask Ubuntu", è uno spazio nel quale le persone possono porre domande e ricevere risposte, ma soprattutto dare risposte ad altri utenti. Si tratta di un canale di supporto molto importante e di grande utilità per tutti: la versione inglese ha avuto un grande successo e così ci auguriamo anche per quella italiana.

 

Tra le caratteristiche più importanti di questa piattaforma è presente una comoda funzionalità di ricerca, che permette di trovare la soluzione ai propri problemi nelle domande già poste da altri utenti; inoltre è possibile votare le risposte più utili, che saranno così maggiormente evidenziate.

 

Oltre naturalmente alla comunità ubuntu-it, saranno gli stessi utenti a diventare parte attiva e a gestire "Chiedi": i più attivi infatti guadagneranno dei punti reputazione che permettono loro di ottenere dei permessi di moderazione sulla piattaforma. E non manca la parte ludica: ponendo domande interessanti e offrendo risposte utili si ottengono dei badge di bronzo, d'argento o d'oro.

 

Lunedì 1 Luglio alle ore 21:30 il Gruppo Ask, responsabile del progetto, presenterà il portale in diretta streaming. Sarà predisposta anche una chat IRC tramite la quale sarà possibile chiedere spiegazioni aggiuntive e interagire con il gruppo. Streaming e chat saranno disponibili nella pagina "Iniziamo a chiedere" su questo sito.

Pagine